“Non si è mai certi di ciò che veramente si vuole finché non ci si ferma a
pensarci”.

Riconoscere e focalizzare un obiettivo è il primo passo. Gli obiettivi possono
essere di natura molteplice: nelle relazioni, professionali, relativi alla salute, al tempo libero, al perfezionamento personale, al denaro o ancora più ampiamente rivolti alla vita. Il prefissarsi degli obiettivi ci aiuta a darci delle priorità e ad accantonare il superfluo. Fissare la propria concentrazione su di un obiettivo, tralasciando momentaneamente l’accessorio, introduce la terza regola il cui rispetto sarebbe auspicabile: avere pazienza.

Come fare:

scegliete un quadernino e una penna che vi piacciano. Su questo taccuino
prendete l’impegno, con voi stessi, di annotarvi ogni giorno un micro-obiettivo da voler raggiungere nell’arco della giornata.

I micro- obiettivi possono essere i più svariati: dal voler cambiare un particolare del vostro aspetto (un nuovo taglio di capelli per esempio) allo scegliere di ritagliarvi un momento per fare ciò che vi gratifica (una passeggiata, un caffè con un amico).

Successivamente, il primo giorno della settimana, annotatevi anche un
obiettivo più a lungo termine, da voler raggiungere nell’arco dell’intera
settimana (ad esempio terminare un libro lasciato in sospeso da tempo o
riuscire a stilare una mappa di piccoli passi per il raggiungimento di un macro-obiettivo, che potrebbe essere per esempio la realizzazione di un progetto che avete in mente da tempo).

Aggiungi il tuo commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi